www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Consiglio Comunale, gettone di 75 euro per la sola surroga di Battarra. Naim e Apperti infuriati “Non partecipiamo”

Incomprensibile convocazione con al ODG solo un punto mentre ci sono una ventina di argomenti in sospeso da discutere, con mozioni e documenti che risalgono ormai a quasi un anno fa

“Ancora sprechi, ancora regolamenti calpestati, ancora discussioni sui temi della città rimandate all’infinito. La bassezza di questa consiliatura ha smesso di sorprenderci, e meno male che siamo ormai alle battute conclusive sperando che alle urne i casertani tengano conto di tutto questo.

I cittadini devono sapere che oggi, o più probabilmente mercoledì in seconda convocazione, almeno una dozzina di consiglieri comunali intascheranno un gettone di presenza (75 lordi) per andare a ratificare la surroga di Enzo Battarra che entra in assise al posto di Antonio Ciontoli. E nulla più.

Con quasi una ventina di argomenti in sospeso da discutere, con mozioni e documenti che risalgono ormai a quasi un anno fa, è davvero incomprensibile la convocazione un Consiglio con quest’unico punto all’ordine del giorno. Addirittura, nell’ultima conferenza dei capigruppo, si è stabilito che anche il successivo ordine del giorno sarà monotematico, con la variante al Piano Regolatore per i moduli di terapia intensiva realizzati nel parcheggio dell’Ospedale Civile. Soltanto tra due settimane, forse, si riproverà a discutere delle proposte più volte rimandate a causa delle ripetute sospensioni dei consigli comunali per mancanza del numero legale dopo le “fughe” dei consiglieri di maggioranza.

Ci scusiamo, quindi, con il neo consigliere Battarra a cui diamo il benvenuto, ma i consiglieri Naim ed Apperti non saranno in Aula, non condividendo la scelta di svolgere l’assemblea in presenza, mentre centinaia di piccoli, medi e grandi comuni in tutta Italia si sono organizzati con consigli comunali in video conferenza, ma soprattutto come denuncia per l’ennesimo spreco perpetrato da consiglieri comunali senza vergogna che si regaleranno 75 euro a testa per un impegno che durerà, al massimo, cinque minuti di orologio.”.

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie