www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Clan dei Casalesi e supermercati: scarcerato Paolo Siciliano, l’imprenditore del gruppo alimentare Pellicano

Ottava scarcerazione nell’ambito dell’inchiesta sulle infiltrazioni camorristiche dei nipoti di Zagaria nella distribuzione alimentare. Il Tribunale del Riesame in queste ore ha scarcerato l’imprenditore della grande distribuzione Paolo Siciliano, titolare di note catene di supermercati tra i quali i supermercati Pellicano, presente con numerosi punti vendita nel casertano, difeso dagli avvocati Federico Simoncelli e Claudio Sgambato. La posizione di Siciliano, è stata discussa oggi.

Paolo Siciliano era tra i 12 indagati destinatari della misura di custodia cautelare in carcere ed agli arresti domiciliari in merito alla inchiesta della DDA di Napoli sugli “investimenti” dei proventi illeciti del clan dei Casalesi nel comparto alimentare. Il Siciliano per la Pubblica Accusa era figura di spicco. L’elemento principale al centro dell’inchiesta dei magistrati antimafia è Filippo Capaldo, nipote ed erede di Michele Zagaria, il quale con la complicità dei fratelli Nicola e Mario Francesco e dello stesso Paolo Siciliano e ad Alfonso Ottimo, avrebbe investito i proventi del core business del clan nel settore alimentare, nel casertano e in quel di Tenerife, in Spagna.

Con i fratelli Capaldo erano tornati liberi, su decisione di un diverso collegio del Riesame, anche le “contabili” di Capaldo, ovvero Michela Di Nuzzo e la madre Viola Ianniello, e il marito della prima, Giovanni Merola, cui sarebbe stato intestato un conto corrente su cui finivano i soldi di Capaldo provenienti dalla presunta partecipazione al business dei supermercati. I Capaldo sono figli di Beatrice Zagaria, sorella di Michele Zagaria, alias “Capa storta” o “Zio Michele“, il capo indiscusso del Clan dei Casalesi.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie