www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Chiosco degradato, l’assessore Marzo in pressing per la demolizione

"Il manufatto di via Leonardo da Vinci rappresenta un pericolo per la pubblica e privata incolumità, oltre ad un problema di decoro urbano"

Torna a tenere banco in città la vicenda relativa al fatiscente chiosco sito in via Leonardo da Vinci a Caserta. La struttura – ad oggi inutilizzata, ma precedentemente adibita a pubblico esercizio – è stata oggetto di un’ordinanza di demolizione parziale da parte del settore Urbanistica del Comune, tuttavia la parte di manufatto ancora esistente appare in condizioni a dir poco precarie.

Ed è così che il comandante della Polizia Municipale Luigi De Simone, a seguito di attestazioni fotografiche circa la precarietà del chioschetto inviategli dall’assessore al ramo Massimiliano Marzo, con una nota firmata il 12 marzo di quest’anno, ha chiesto agli uffici preposti di valutare ulteriori provvedimenti al fine di tutelare la pubblica e privata incolumità e il decoro urbano.

Ulteriori provvedimenti per cui sta spingendo l’assessore Marzo che dichiara: “Il chioschetto di via Leonardo da Vinci rappresenta un pericolo per la pubblica e privata incolumità, oltre ad un problema di decoro urbano. Per questo motivo sto esortando gli uffici comunali ad attivare le procedure affinché la restante parte del manufatto venga dissequestrata per poi essere completamente demolita. In questo modo restituiamo un po’ di decoro anche all’adiacente Pista degli Atleti”.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie