www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Caserta. Stanislao Caruso nuovo Capo di Gabinetto della Questura. A Santa Maria lo sostituisce la cacciatrice di boss

Il Primo Dirigente della Polizia di Stato dr. Stanislao Caruso ha assunto stamane l’incarico di Capo di Gabinetto della Questura di Caserta, lo sostituisce a capo del Commissariato di Santa Maria, Cristiana Mandara.

Il dr. Caruso va a ricoprire l’incarico cardine della Questura, individuato dal Ministero dell’Interno in virtù della solida esperienza maturata in molteplici realtà del territorio nazionale, tra cui Napoli, Bologna, Vibo Valentia, Benevento e dell’incarico ricoperto negli ultimi anni di Dirigente del Commissariato di P.S. di Santa Maria Capua Vetere.

A sinistra: Cristiana Mandara. Al centro: Edoardo Contini

A sostituire il dr. Caruso alla guida del commissariato di Santa Maria Capua Vetere sarà la dr.ssa Cristiana Mandara, neo Primo Dirigente della Polizia di Stato. Cristiana Mandara proviene dalla Questura di Napoli, dove ha ricoperto complessi incarichi alla guida di sezioni della Squadra Mobile e della Digos, di cui è stata Vice Dirigente. A Napoli si è guadagnata l’appellativo di “Cacciatrice di boss“. Fu lei, difatti, a capo di una sezione speciale della Questura di Napoli incaricata di stanare i latitanti, a catturare il boss latitante Edoardo Contini detto anche “Eduardo ‘o romano”.

Il Questore di Caserta, dr. Antonio Borrelli, ha accolto i nuovi Dirigenti formulando loro i migliori auguri di buon lavoro.