www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Caserta, Polizia Urbana presente per le multe a raffica ma assente in ufficio

Caserta – Continua la lunga catena di errori della Polizia Urbana, assente completamente in città ma ben presente in ufficio per spedire multe non dovute anche a quei cittadini in regola. Questo perché nessuno degli addetti controlla il tabulato dei cittadini autorizzati dalla stessa Polizia Urbana, i quali tengono ben esposti l’autorizzazione prevista.

In passato, un solo vigile creava in ufficio multe senza alcun controllo e senza la prevista validazione da parte di altro personale. Nemmeno l’invio delle multe era validato ed autorizzato.

A seguito di numerose lamentele, pervenute anche allo Sportello del Cittadino-Cisas, il servizio – si dice – sarebbe ora migliorato. Sembra che effettivamente tutto sia come prima e che nessun controllo della banca dati interna della Polizia Urbana venga effettuato prima della registrazione di multe.

Attualmente, risulterebbero essere presenti i ufficio un Addetto all’inserimento dei dati, un Responsabile del procedimento amministrativo (lo stesso vigile factotum ), un Responsabile del procedimento notifiche, cui dovrebbe aggiungersi per la definitiva validazione il Comandante.

Non sembra che ciò sia effettivamente avvenuto perché il servizio è sempre carente.

In molti casi, i vigili continuano a non vedere le autorizzazioni, benché ben esposte sui cruscotti delle auto. La stessa omissione di controllo avverrebbe da parte dell’Addetto all’emissione dei dati, dal Responsabile del procedimento amministrativo, dal Responsabile alle notifiche e, per ultimo, dal Comandante, che dovrebbe autorizzare l’invio delle multe.

Non sembra che qualcuno degli addetti abbia controllato la banca dati della stessa Polizia Urbana, mentre avrebbero omesso di effettuare i dovuti controlli prima di far partire le multe, che lo stesso comandante avrebbe dovuto controllare e validare.

Alcuni consiglieri comunali hanno riferito che, nel bilancio preventivo del Comune, si sia addirittura provveduto ad un forte incremento delle multe da effettuare. Ormai, sono tanti i cittadini, che – una volta ricevuta una multa non dovuta – hanno preferito pagare per evitare un lungo e costoso contenzioso. I delegati zonali della Cisas chiedono al sindaco di migliorare l’organizzazione degli Uffici della Polizia Urbana, atteso che sono trascorsi alcuni anni dalla nomina del nuovo comandante.

Pubblicità

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie