www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Caserta, i Sindacati accusano il Comune: mobbing ai dipendenti e nessun Piano Triennale lecito

Le OO. SS. in una lettera a Marino: "Rinnovare il CUG ad horas"

Lo scorso 13 Ottobre le Organizzazioni Sindacali provinciali e aziendali CGIL, UIL e CSA hanno trasmesso una richiesta di incontro urgente al Sindaco di Caserta, avv.to Carlo Marino. Le organizzazioni sindacali, per altro, chiedono la revoca della Delibera di Giunta Comunale n. 131 del 15 settembre u.s. riguardante il Piano Triennale delle Azioni Positive per il Triennio 2020/2022. Per i Sindacati la procedura adottata dall’Ente è illegittima poiché vi è il rinnovo tacito delle c.d. Azioni Positive.

Inoltre, l’Amministrazione comunale avrebbe sottratto l’esclusiva competenza ed autonomia dell’Organismo paritetico del Comitato Unico di Garanzia (CUG), utile ad attuare le Direttive Comunitarie e le Leggi nazionali. Dopo il pensionamento di Marcello Iovino nessun altro presidente pro tempore è stato nominato. Le sigle sindacali hanno perciò sottolineato l’inammissibilità dell’uso di vecchi Piani Triennali per la valutazione, sui luoghi di lavoro comunali, della pari dignità delle persone nonché di azioni positive rilevate tramite indagini di clima, nel rispetto di codici etici e di condotta. L’intento alla base è dunque di rimuovere situazioni discriminanti, violenze morali o psicologiche come il mobbing. Non molto tempo fa – lo ricordiamo – gli stessi sindacati avevano denunciato lo stress che i dirigenti infliggono ai dipendenti comunali. Ora non resta che attendere un riscontro da parte del Sindaco.

Violenza psicologica e sabotaggio professionale al Comune di Caserta

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie