www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Successo per il format ACI Ruote nella Storia. Caserta da quest’anno entra nel prestigioso circuito

Successo di partecipanti, appassionati e pubblico per la prima edizione della manifestazione «Ruote nella Storia», organizzata domenica scorsa, 6 giugno, dall’Automobile Club Caserta, dall’ACI e da ACI Storico, con il patrocinio determinante delle Amministrazioni Comunali di Caserta e Caiazzo.

Un bilancio assolutamente positivo per il presidente dell’Automobile Club Caserta, Raffaele De Marco, che spiega: “Siamo soddisfatti ma non smetteremo di cercare margini di miglioramento. Dai prossimi giorni saremo già al lavoro sulla prossima edizione e su tante altre iniziative che l’AC Caserta ha in animo di sviluppare, a vantaggio dei cittadini ma anche di tutto il territorio provinciale.”

Gli fa eco il direttore dell’ente, Marino Perretta: “Possiamo affermare senza tema di smentite che le sinergie istituzionali pagano, sia in termini di risultati oggettivi che di soddisfazione delle varie parti coinvolte. Un particolare ringraziamento va al vero ‘motore’ della manifestazione, l’amico Giovanni Valentino, che nella veste di presidente della Commissione Sportiva dell’AC Caserta, ma ancor più come appassionato di motori e grande collezionista da anni, ha profuso enormi sforzi per l’ottimale riuscita della manifestazione”.

Anche il vicepresidente dell’AC Caserta, Donato Santoro, decano dello sport automobilistico in provincia di Caserta ed oltre, dichiara: “Mi associo all’entusiasmo per il successo della giornata appena vissuta e aggiungo i miei personali, ma anche collettivi ringraziamenti, alle due Amministrazioni Comunali che ci hanno affiancato nelle attività ed in particolare al Comandante della Polizia Locale di Caserta, Luigi De Simone e tutti i suoi validissimi collaboratori”.

Da quest’anno, dunque anche la provincia di Caserta è entrata nel circuito nazionale di manifestazioni con «Ruote nella Storia», un prestigioso format di successo che prevede raduni e/o gare di regolarità per auto storiche nei borghi più caratteristici e affascinanti dei vari territori provinciali.

Domenica scorsa, all’ombra della Reggia di Caserta, la carovana di auto storiche è partita dall’area di piazza Gramsci a Caserta ha proseguito per via Mazzini e Corso Giannone fino alla prima sosta a Caiazzo; si è proseguito per il frantoio di Piana di Monteverna-Pontelatone e infine la visita al Museo della Seta a San Leucio. Si tratta di un evento di particolare attrazione che coniuga la passione per i veicoli d’epoca alla valorizzazione dei vari luoghi d’Italia ricchi di storia, natura, arte e tradizioni. Automobile Club Caserta, è dunque sempre più presente a vantaggio di tutta la collettività negli appuntamenti di alto valore. Hanno partecipato le vetture: Fiat 124 Sport Spider, Volkswagen Maggiolino, Lancia Flavia Morgan, Triumph TR4, Alfa Romeo GT Junior 1600, Lancia Aurelia, Fiat 1100 R, Morgan, Fiat 1500 6c, Alfa Romeo Duetto, Alfa Romeo GTV Balocco Lancia Stratos, Alfa Romeo GT, Alfa Giulietta Sprint, Jaguar XJ, Lancia Flaminia,Volkswagen Maggiolino, Volkswagen Pescaccia, Renault 4, Volkswagen Maggiolino, Citroen 2cv, Lancia Ardea e Matra.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie