www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Cancello ed Arnone: la giunta approva i progetti di utilità collettiva per i percettori del Reddito di Cittadinanza

Con apposita delibera di Giunta, l’amministrazione comunale ha approvato 11 puc, così denominati: 1 Vivibilità sostenibile; 2 Coloriamoci di verde; 3 Fai la tua parte; 4 Organizzazione e gestione di eventi; 5 Scuola insieme; 6 Comunità: è cultura!; 7 Minori in primo piano; 8 Amico della porta accanto; 9 Puliamo gli argini; 10 Occhio al territorio; 11 Liberi di andare; 12 Scodinzolando s’impara.

Con questi progetti, i precettori di Reddito di Cittadinanza sono tenuti a svolgere, gratuitamente, nel Comune di residenza, almeno 8 ore settimanali, elevabili fino a 16, nei diversi ambiti: culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni, con mansioni finalizzate a migliorare i servizi resi in favore della collettività.

Dopo il blocco dovuto all’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, sono ripresi, presso l’ufficio Servizi Sociali, i colloqui, previsti dal Ministero, finalizzati a stipulare il Patto per l’inclusione sociale e ad acquisire la disponibilità dei percettori per i lavori di pubblica utilità.

Oltre ad essere un obbligo, i Puc sono anche uno strumento di inclusione e di crescita per i beneficiari e per la collettività.

Per i beneficiari perché i progetti sono strutturati in base alle attitudini dei percettori emerse durante i colloqui; per la collettività in quanto i puc sono di supporto alle attività ordinariamente svolte dai Comuni, individuati proprio a partire dai bisogni della comunità locale.

Rivolgo un profondo ringraziamento, per l’opera gratuita e meritoria, a chi, in questi mesi, nonostante la sospensione delle attività dei Soggetti Istituzionali coinvolti nel Patto per il Lavoro e per l’Inclusione Sociale, per via della diffusione dell’epidemia da Covid- 19, ha svolto, volontariamente, le attività di pubblica utilità”. Queste le parole del sindaco Ambrosca, che continua: “Nelle scorse settimane, con la ripresa degli adempimenti legati ai Puc, abbiamo riavviato le fila del percorso iniziato prima del Covid-19 e, adesso, siamo pronti a ripartire con concretezza ed efficacia”.

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie