www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Biotestamento. L’anagrafe del Comune di Caserta dopo un anno ancora non è pronta. Naim e Apperti interrogano il Sindaco

I problemi registrati nelle scorse settimane presso gli uffici comunali dell’Anagrafe e dello Stato Civile, relativamente alle difficoltà per le coppie in fase di separazione che vorrebbero utilizzare gli strumenti previsti dalla Legge 162/2014, hanno richiamato l’attenzione del gruppo consiliare di Speranza per Caserta. I consiglieri Norma Naim e Francesco Apperti hanno infatti presentato, all’attenzione del sindaco Carlo Marino e dell’assessore Dora Esposito, un’interrogazione per conoscere i motivi della sospensione dei servizi e come l’amministrazione intenda risolvere il problema per garantire l’accesso ai cittadini e tutelare le fasce più deboli da un punto di vista economico.

Il legislatore nazionale ha previsto proprio la possibilità di separazione consensuale e divorzio presso gli uffici comunali per rendere maggiormente accessibili tali procedure evitando gli elevati costi degli studi legali.

Oltre alle coppie in crisi risultano deluse anche le speranze dei cittadini che volevano accedere al ‘biotestamento’. Anche in questo caso, malgrado l’approvazione del consiglio comunale risalente al 7 marzo 2019, l’amministrazione non ha ancora istituito il registro delle dichiarazioni anticipate di volontà che dovrebbe essere attivo presso gli uffici dello Stato Civile. Le notizie circolate nei giorni scorsi anche sugli organi di stampa hanno evidenziato come i problemi generatisi negli uffici comunali dipendano sostanzialmente dalla carenza di personale dell’Ente.

Chiediamo informazioni all’amministrazione comunale per conoscere i motivi dei ritardi fino ad oggi registratisi nell’elaborazione delle pratiche e, soprattutto, come l’amministrazione intenda azzerare questo gap che ci auguriamo sia solo temporaneo – fanno sapere i consiglieri Naim e Apperti – sarebbe inaccettabile una tale criticità di sistema che danneggia i cittadini lasciando inapplicate giuste disposizioni legislative nazionali”.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie