www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

AORN Caserta. Da venerdì, 15 ottobre, i camici bianchi a scuola di impresa con esperti internazionali per progettare e proiettare in Europa l’ospedale del futuro

Incentivare lo sviluppo e l’innovazione delle pratiche organizzative e assistenziali nell’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta, accrescere le competenze per progettare un ospedale capace di garantire ai cittadini una sanità all’avanguardia, competente, umanizzata, elaborare progetti competitivi per convogliare le risorse dei fondi regionali, nazionali, europei.

La Direzione Strategica ha chiaramente tracciato l’asse di intervento per ridisegnare il presente e il futuro dell’AORN di Caserta. In questa visione si inserisce il percorso formativo sul tema “Sviluppo di progetti strategici”, organizzato dalla Direzione Sanitaria e rivolto ai direttori delle unità operative ospedaliere, con l’obiettivo di supportare e implementare le loro capacità progettuali.

L’iniziativa, articolata in sette incontri concentrati in un trimestre, sarà inaugurata venerdì, 15 ottobre, in aula magna, con inizio alle ore 8:30.

La relazione di start up sarà curata dall’ing. Leandro Pecchia, professore ordinario di Biomedical Engeenering alla Warwick University nel Regno Unito e partner cruciale in numerosi progetti europei incentrati sull’intelligenza artificiale e l’innovazione tecnologica per il monitoraggio remoto dell’assistenza sanitaria e il miglioramento della sicurezza ed efficienza degli ospedali tramite l’utilizzo della robotica. Il prof. Pecchia offrirà una panoramica sui progetti Horizon 2020 in ambito ospedaliero.

Gli interventi successivi illustreranno il trasferimento, dall’industria alla sanità, delle tecnologie abilitanti alla transizione digitale e solleciteranno un confronto costruttivo con la platea dei partecipanti sulle possibilità di sviluppo a partire dalle esperienze locali.

“L’AORN di Caserta – dichiara il Direttore Sanitario, dott.ssa Angela Annecchiarico – ha potenzialità straordinarie e professionisti di spicco, un patrimonio da valorizzare e potenziare, fornendo ai nostri specialisti la possibilità di affinare e arricchire la loro formazione manageriale con conoscenze, metodi, strumenti adeguati a progettare un ospedale innovativo. Il corso che abbiamo organizzato – prosegue la dott.ssa Annecchiarico – ha perciò un taglio volutamente operativo. Dei sette incontri in programma -evidenzia- quattro sono laboratori progettuali, nel corso dei quali i direttori e i medici delle nostre unità operative, affiancati da esperti di impresa, elaboreranno progetti di sviluppo e innovazione dell’offerta sanitaria in direzione del soddisfacimento del bisogno di salute del cittadino”.

Il Direttore Generale, Gaetano Gubitosa, sottolinea come il percorso formativo rappresenti una preziosa opportunità per arrivare pronti al nastro di partenza, quando le risorse per la sanità, previste dal Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza, potranno essere investite, consentendo anche all’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta di migliorare, riformulare l’assistenza e i servizi in chiave europea.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie