www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

All’ISISS Righi Nervi Solimena di Santa Maria gli studenti in una performance unica di pittura e moda

L'Istituto Sammaritano ha presentato le grandi potenzialità creative degli studenti in una piccola parte della propria offerta formativa.

Si è tenuta nella mattinata di sabato 18 dicembre, a partire dalle 10, nel cavedio del Liceo Artistico di Santa Maria Capua Vetere, la manifestazione “Arena Giovani” promossa dall’ISISS “Righi Nervi Solimena”. L’evento ha voluto rappresentare una importante vetrina per mostrare all’esterno le grandi potenzialità creative degli studenti dell’istituto, che hanno messo in piedi, con il supporto prezioso di docenti e tutor, una performance unica di pittura e moda.

La performance è stata la degna conclusione e realizzazione più completa del percorso formativo che si è svolto nel corso degli ultimi mesi, costituito da tre moduli sui temi della moda, dell’arte e della danza. È intervenuta, a complimentarsi con gli studenti e a sostenere l’iniziativa, oltre alla dirigente scolastica dell’istituto Alfonsina Corvino, l’assessore all’istruzione del comune di Santa Maria Capua Vetere Edda De Iasio. Iniziative come queste sono fondamentali per i giovani studenti che hanno modo di relazionarsi con l’esterno e mettersi alla prova sperimentando nuove modalità di apprendimento cooperativo e formazione interdisciplinare.

A coordinare il percorso sono stati gli allievi del modulo “I Percorsi del tempo” supportati dai tutor della scuola, dall’esperto dell’Associazione Culturale Club 33 Giri e dal videomaker Luigi Nappa. Il cavedio del Liceo Artistico di Santa Maria Capua Vetere ha fatto da cornice alle splendide creazioni e alle performance degli studenti. In passerella sono stati presentati gli abiti realizzati dalle allieve del modulo “Moda all’Anfiteatro”: venti creazioni ispirate all’epoca romana. Le studentesse del modulo “Il Righi sotto le stelle” sono state per un giorno “aspiranti modelle”. Hanno incantato il pubblico con le la loro grazia e le loro coreografie di entrata e di uscita in passerella. Gli studenti del Liceo Artistico hanno proposto una performance artistica e musicale sul tema del mitraismo e del culto di iniziazione. Gli studenti, vestiti con abiti che ricreavano l’ambientazione antica, hanno ricostruito la cerimonia di iniziazione al culto mentre due studenti dipingevano dal vivo un toro sacro, simbolo del mitraismo. L’esibizione dei gladiatori della scuola della Pro Loco Spartacus hanno rievocato i tempi d’oro di quello che è stato uno dei luoghi più importanti dell’Impero Romano. Il progetto, che ha visto il culmine della sua realizzazione nella manifestazione finale “Arena Giovani”, rientra tra le attività previste dal progetto “L’Arena fa Scuola” finanziato col Piano Scuola Estate: un ponte per il nuovo inizio, del Ministero dell’Istruzione.

Coinvolti nella realizzazione come partner ci sono stati: il Comune di Santa Maria Capua Vetere, l’Associazione Culturale Turistica “APS Pro Loco Spartacus”; l’Associazione Culturale Club 33 Giri, l’Associazione Sportiva Dilettantistica APS “Baila Bonito”, la ditta LN Produzione di Luigi Nappa.