www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Allevatori bufalini, Piscitelli: “Fratelli d’Italia chiede commissione d’inchiesta e Commissario ad acta a Caserta”

Il Consigliere Regionale Alfonso Piscitelli (FdI) ha delineato quella che è la strada che Fratelli d’Italia vuole intraprendere in merito alla questione degli allevamenti bufalini nella provincia di Caserta diversa dalla mano tesa di Lega e Forza Italia.

“Troppe sono state in questi anni – ha sottolineato Piscitelli – le promesse, le parole dette nei confronti degli allevatori bufalini di Caserta. Allevatori che ad oggi non hanno ricevuto nulla, anzi, si sono visti togliere capi di bestiame portati al macello perché malati ma risultati sani, post mortem.

Allevatori – ha dichiarato Piscitelli – che si trovano sul lastrico e senza il benchè minimo spiraglio di luce futura. La strategia regionale messa in atto è stata fallimentare, i metodi sono obsoleti ed è per questo che noi di Fratelli d’Italia chiediamo:

L’istituzione di una Commissione d’inchiesta per far luce, in tempi brevi, sulle procedure, sui metodi utilizzati in piena trasparenza rispetto a quello che la trasmissione Report ci ha mostrato.
La nomina di un Commissario ad acta per Caserta che stabilisca regole e procedure in tempi brevi.
Questo perché – ha concluso Piscitelli – non tenderemo la mano all’assessore all’Agricoltura e al presidente De Luca che non hanno mantenuto nessuna delle loro promesse in questi anni. Bisogna fornire agli allevatori, che hanno visto morire le loro bufale, delle risposte chiare e dare manforte ad un comparto che rappresenta un’eccellenza non solo per Caserta ma per la Campania e per l’Italia.”