www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

Accordo AIR-Comune, a Casagiove tornano i trasporti pubblici

Da lunedì 7 febbraio e per un mese si viaggia gratis sulla Linea 43

Tornano i trasporti pubblici a Casagiove grazie all’accordo tra Air Campania e l’Amministrazione comunale, ufficializzato questa mattina nel corso di una conferenza stampa presso la sede del Comune.

Da lunedì 7 febbraio, e per un mese, i cittadini di Casagiove viaggeranno gratis a bordo dei bus di AIR sulla linea n° 43 che collega Caserta-Casagiove-Santa Maria Capua Vetere.

Otto le corse giornaliere di andata e ritorno con partenza da via Fanin/via Passionisti (dalle 6.35 alle 19.30) e fermate per salita e discesa in via Santoro, via Lazio, Piazza Vanvitelli, via Sardegna, via Torrino, via Appia, via Roma, via Venezia, Piazza Silvagni, via Iovara, via Castiello, via XXV Aprile e via Caduti sul Lavoro.

Favorire la mobilità sostenibile ed incoraggiare l’adozione di modelli di vita virtuosi, questo l’obiettivo alla base dell’accordo siglato tra l’Amministratore Unico di AIR, Anthony Acconcia, e l’Amministrazione di Casagiove guidata dal sindaco Giuseppe Vozza.

Il rapporto 2021 dell’Agenzia europea dell’ambiente premia gli spostamenti con i bus per il trasporto dei passeggeri su strada, tenuto conto che viaggiare con un’auto a benzina o diesel, soprattutto se si viaggia da soli, può essere più dannoso.

«Ben vengano iniziative di questo tipo. L’attivazione, dopo anni, dei trasporti pubblici da parte del Comune restituisce ai cittadini un servizio pubblico importante. Al tempo stesso è evidente la spinta alla mobilità sostenibile, segno di attente politiche green da parte degli amministratori sul territorio – ha commentato l’A.U. di Air, Anthony Acconcia -. Nel solco tracciato dall’Europa, bisogna accelerare sulla transizione verso una mobilità più pulita e spostamenti più sostenibili. In questo contesto una grande opportunità viene offerta dal PNRR, che destina fondi al Tpl. Ma per rendere efficace il cambiamento verso la mobilità sostenibile è necessario anche che i cittadini modifichino le loro abitudini».

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie