www.gazzettadicaserta.it
Liberi da vincoli

A Boscoreale fermato un banchetto per festeggiare un Battesimo. 25 persone anche da fuori provincia

I carabinieri sono entranti nel ristorante tra lo sgomento di tutti e hanno constatato quando stava accadendo. Il ristoratore è stato sanzionato con 5 giorni di chiusura

I controlli anticovid fermano un Battesimo.

Ovviamente, non la celebrazione in chiesa che dalle norme vigenti è prevista, quanto piuttosto la festa dopo il momento in chiesa.

Un banchetto in piena regola con 25 ospiti a pranzo. Ovviamente, non conviventi.

Il fatto è accaduto in provincia di Napoli dove i carabinieri della Stazione di Boscoreale, durante i controlli in orario serale finalizzati a verificare, tra l’altro, il rispetto della vigente normativa anti-contagio, hanno sorpreso 25 persone  in un ristorante.

E non solo, perchè, una parte di queste persone provenivano da un’altra provincia. 
I 25 commensali, erano intenti a consumare il banchetto all’interno di un esercizio di ristorazione del centro cittadino, quando hanno visto sopraggiungere i carabinieri.
I militari hanno riscontrato il mancato rispetto delle distanze interpersonali, la composizione dei tavoli con più di sei commensali non conviventi, la mancata registrazione dei presenti per consentirne la tracciabilità, il mancato rispetto dei limiti di orario nonché la violazione al divieto di spostamento tra province per motivi non essenziali.

Per i commensali sono scattate le previste sanzioni amministrative.

A carico del titolare dell’esercizio disposta anche la sospensione dell’attività per 5 giorni.

Insomma, la realtà è che ancora una volta si infrangono le regole e poi ci stupiamo se ci troviamo a dover subire “schiaffi economici e morali”.

Ed è così che si conclude una giornata iniziata con il sorriso di una festa di Battesimo e conclusasi con i controlli per la violazione delle regole che tutti dovremmo rispettare.

Ed è proprio il caso di dirlo i controlli anticovid fermano anche un Battesimo.

 

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Il nuovo libro di Ferdinando Terlizzi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy al link qui sotto. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetto Cookie Policy

Cookie